Home » Agenda » Agenda della Riserva

PROGRAMMA MAB UNESCO, PUBBLICATE LE NUOVE LINEE GUIDA TECNICHE

(Sassalbo, 25 Marzo 2021) - Il Programma MAB UNESCO pubblica le nuove linee guida tecniche: un importante documento di supporto realizzato dal Segretariato MAB di Parigi assieme ai Comitati Tecnici Nazionali nell'ambito del 50esimo Anniversario che cade quest'anno.

Il Programma Man and Biosphere (MaB) UNESCO

MAB – Man and Biosphere (Uomo e Biosfera) è un programma particolarmente importante ed innovativo dell'UNESCO: è stato tra i primi a superare la dicotomia forte che teneva l'Uomo da una parte e la Natura dall'altra, andando a teorizzare e poi a favorire direttamente la nascita delle Riserve di Biosfera.

Il network delle Riserve della Biosfera

Oggi, il Network Mondiale delle Riserve della Biosfera comprende 714 Siti (di cui 21 transfrontalieri) distribuiti fra 129 Paesi in tutto il mondo. Scopri tutti i video #ProudToShare in questa Playlist di YouTube.

L'Italia è ricca di questi riconoscimenti e nel suo territorio ospita ben 19 Riserve della Biosfera.

50 anni di MAB

Nel 2021 quindi saranno 50 anni di attività del Programma: un momento importante, che si vuole festeggiare nonostante la pandemia, cercando di capire come si è arrivati fino a qui, ma soprattutto ragionando con lo sguardo verso il futuro e verso l'inclusione sempre più forte delle comunità alle attività di questo programma mondiale. L'Anniversario del Programma MAB UNESCO sarà ufficialmente aperto il 24 marzo 2021. Sono, infatti previste diverse iniziative durante tutto il corso dell'anno.

Le nuove linee guida tecniche per il futuro delle Riserve di Biosfera

Nella sua 27a sessione (Parigi, 2015), il Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma MAB (MAB-ICC) ha deciso di intraprendere lo sviluppo delle nuovePDF  "Linee Guida Tecniche per le Riserve della Biosfera" raccogliendo contributi da esperti, comitati tecnici nazionali e buone pratiche dalle Riserve di Biosfera nel mondo.

Il 17 febbraio 2021 questo documento è stato finalizzato e pubblicato. Il documento, infatti, è il risultato di una collaborazione tra un gruppo di lavoro di 70 esperti di 33 paesi diversi. Gli esperti sono stati divisi in quattro sottogruppi tematici (un gruppo di lavoro dedicato alla zonizzazione della Riserva della Biosfera; un secondo gruppo di lavoro dedicato alla governance; un terzo gruppo di lavoro dedicato alla Politica, gestione e piani aziendali; ed un ultimo gruppo di lavoro dedicato alla Gestione dei dati e monitoraggio e il Segretariato MAB) che avranno il compito di seguire l'evoluzione del Programma Man and the Biosphere e di comprendere le esigenze dei coordinatori, dei comitati nazionali e degli stakeholder partecipanti al Programma.

Questo documento ha lo scopo di consentire agli Stati membri e agli altri stakeholder del Programma MAB di affrontare le questioni tecniche e pratiche che sorgono nel corso della loro attuazione del quadro statutario del Programma MAB, sia nello sviluppo delle prossime candidature che per aiutare l'operatività di nuove Riserve della Biosfera.

I contenuti delle Linee Guida Tecniche

Le Linee guida sono rivolte alle Riserve della Biosfera MAB UNESCO esistenti e future. Il documento affronta attraverso specifici articoli e più di 50 casi studio da tutto il mondo diverse tematiche estremamente rilevanti quali:

  • La struttura del percorso di candidatura, di revisione e valutazione dell'operato delle Riserve di Biosfera
  • Le caratteristiche, le dimensioni e la zonizzazione dei territori riconosciuti a Riserva della Biosfera
  • La governance delle Riserve di Biosfera ed il fondamentale ruolo della partecipazione
  • I Piani di gestione, le policies e le strategie di sviluppo e di promozione delle Riserve della Biosfera
  • Le attività di monitoraggio e valutazione della performance delle Riserve della Biosfera
  • Le Reti ed i partenariati per supportare le attività delle Riserve di Biosfera

Un documento in costante revisione e miglioramento

Il documento finalizzato e pubblicato durante questo 50esimo Anniversario resterà un work in progress ovvero un documento flessibile a cui sarà possibile fare integrazioni e modifiche secondo le necessità e la grande diversità delle 714 Riserve di Biosfera attuali e dei prossimi territori che negli anni vorranno intraprendere la candidatura a UNESCO e che si aggiungeranno in futuro a questa larga rete di riconoscimenti.

La diversità delle Riserve di Biosfera è, infatti, un elemento fondamentale su cui il programma MAB sussiste, da cui prende vigore, e su cui l'UNESCO punta per la promozione dello sviluppo sostenibile grazie anche alle comunità che in questi territori vivono in armonia con l'ambiente, nel rispetto degli ecosistemi e dei loro importanti servizi, riscoprendo le tradizioni locali e soprattutto valorizzano la cultura come fattore di promozione del cambiamento.

foto della notizia
foto della notizia